Pensione e obbligo mantenimento figli: attenzione a diritti e doveri da rispettare

Anche chi è in pensione ha l’obbligo di mantenere i figli se non sono economicamente autosufficienti? Vediamo cosa dice la legge. 

Pensione e mantenimento dei figli sembrano due concetti che mal si conciliano tra loro. Invece non è così secondo la vigente normativa in materia. Tutti sappiamo che fino al raggiungimento della maggiore età, è non solo compito ma anche dovere di entrambi i genitori provvedere al mantenimento dei figli. 

Pensione e mantenimento dei figli
Bisogna mantenere i figli anche dopo la pensione in alcuni casi-(Notiziapolitica.it)

È obbligatorio provvedere a dar loro una casa, a nutrirli e a far loro avere un’istruzione. Ciascun genitore ha l’obbligo di provvedere al mantenimento dei figli – sia quelli biologici sia quelli adottati- secondo le proprie possibilità.

Tuttavia se pensate che quest’obbligo termini quando i figli compiono 18 anni, sbagliate di grosso. Quest’obbligo, in pratica, non termina mai: nemmeno quando si è in pensione. A dirlo è un’ordinanza della Corte di Cassazione del 2018. È vero che è un diritto del pensionato avere una vita dignitosa ma ciò non lo esime dal suo obbligo di mantenere i figli in caso di necessità.

Pensione e mantenimento dei figli

Pensione e mantenimento dei figli non sono più due concetti distanti e inconciliabili in quanto, secondo un’ordinanza del 2018 della Corte di Cassazione, il dovete di mantenere i figli non termina con il raggiungimento della maggiore età. Vediamo tutto nei dettagli.

Mantenimento dei figli dopo la pensione
Ecco quando i figli devono essere mantenuti- (Notiziapolitica.it)

È vero che oggi i figli si fanno sempre più tardi. Pertanto se una coppia ha avuto un figlio intorno ai 50 anni, è normale che quando vanno in pensione il figlio sia ancora minorenne e, quindi, va da sé che i genitori, benché pensionati, debbano ancora provvedere al suo mantenimento. Ma non è così semplice. L’obbligo di mantenere i figli non cessa di esistere quando essi compiono 18 anni.

Nel caso in cui i figli, non per loro volontà, siano economicamente non autosufficienti, i genitori hanno l’obbligo per legge di continuare a mantenerli. E non dovranno provvedere solo ai bisogni essenziali come dar loro una casa e del cibo. Rientra tra i doveri dei genitori assicurare che i figli abbiano a disposizione abbastanza denaro per provvedere alla cura della propria persona e per avere una vita sociale. In parole povere i figli, con i soldi dei genitori in pensione, avranno il diritto di uscire con gli amici, fare vacanze e andare dal parrucchiere.

Naturalmente i doveri di mantenimento cambieranno quando i genitori vanno in pensione in quanto la pensione è più bassa rispetto allo stipendio. Dunque ciascun genitore potrà contribuire in misura inferiore al mantenimento dei figli che non lavorano ma, in ogni caso, l’obbligo non viene meno. D’altro canto anche i figli hanno l’obbligo di contribuire al soddisfacimento dei bisogni della famiglia in base alle proprie possibilità. Hanno ad esempio l’obbligo di contribuire alla cura della casa o accompagnare i genitori a fare visite mediche.

Impostazioni privacy