Aumenti di stipendi fino a 256 euro in più, il grande annuncio: quali sono le categorie di lavoratori interessate

Per alcuni italiani sono in arrivo gli aumenti di stipendi fino a 256 euro in più. In arrivo il grande annuncio: le categorie interessate. 

Finalmente anche gli italiani possono esultare, visto che sono in arrivo degli aumenti per gli stipendi. Si potrà ricevere fino a 257 euro in più a fine mese ed a breve è in arrivo anche il grande annuncio del Governo. Sono diverse le categorie di lavoratori interessate: tutte le novità in arrivo.

Aumenti Stipendi
In arrivo l’aumento degli stipendi – (Notiziapolitica.it)

Non è stato un anno facile per tutti gli italiani visto che questo 2023 è stato caratterizzato da un incredibile aumento dei prezzi per tantissimi prodotti messi sul mercato. Non solo le bollette dell’energia elettrica e del gas, ma anche i prodotti alimentari messi sul mercato hanno subito un significativo aumento dei costi. Ad essere aumentato è il prezzo anche di pasta, olio e tanto altro. Per questo motivo in molti hanno chiesto dei provvedimenti immediati.

Dopo un calo dei prezzi della benzina, il Governo è quindi riuscito a dare un’altra grande notizia per tutti gli italiani. Infatti sembra proprio che dal prossimo anno ci sarà un aumento degli stipendi. L’incremento potrebbe raggiungere fino ai 256 euro al mese. Eppure non tutte le categorie di lavoratori sono coinvolte in questo aumento. Infatti lo Stato italiano ha avuto modo di rivelare quali sono le professioni che riceveranno un incremento.

Aumenti stipendi fino a 256 euro: quali categorie di lavoratori sono coinvolti

Il mondo degli impiegati statali si prepara a un significativo aggiornamento contrattuale, poiché Aran (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni) e i sindacati hanno finalmente sottoscritto il rinnovo contrattuale per i dirigenti delle Funzioni Locali. Questa importante novità è stata annunciata oggi dal Ministro per la Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, che ha espresso “grande soddisfazione per la firma del rinnovo della tornata 2019-2021, che si avvia così verso la conclusione”.

Aumenti Stipendi
Aumenti degli stipendi a partire dal prossimo anno – (Notiziapolitica.it)

L’accordo coinvolge circa 13.640 dirigenti di Regioni ed enti locali, segretari comunali e provinciali, oltre ai dirigenti del ruolo amministrativo, tecnico e professionale della sanità, prevede un incremento medio di 256 euro per 13 mensilità, pari al 3,78%. Inoltre, si aggiunge un ulteriore 0,22% del monte salari per incrementare la retribuzione di risultato. Gli arretrati medi ammontano a circa 11.200 euro, segnalando un adeguamento significativo alle aspettative dei dirigenti statali.

Il nuovo contratto porta anche importanti cambiamenti per la busta paga dei segretari degli enti locali. Le novità includono una voce aggiuntiva del 25% per le sedi convenzionate e un aumento del 15% per la retribuzione di posizione in capoluoghi, province e città metropolitane. A rivelare l’importanza di questi provvedimenti ci ha pensato il ministro Zangrillo che ha sottolineato quanto Aran ed i sindacati siano stati efficienti dopo la richiesta dei rinnovi contrattuali del 2022-2024.

La manovra adesso è in discussione in Parlamento, con il Governo pronto a stanziare 7,3 miliardi di euro per i rinnovi contrattuali nel prossimo biennio. Tra gli aspetti più importanti del nuovo contratto troviamo l’estensione del patrocinio legale. Le amministrazioni si impegneranno a sostenere ogni onere di difesa per i dirigenti coinvolte in procedimenti di responsabilità civile o penale legati all’espletamento del servizio e all’adempimento dei compiti di ufficio. Queste sono quindi le principali novità previste dal prossimo anno.

Impostazioni privacy