IMU 2024 anche sulla prima casa: la nuova legge fa tremare le famiglie

IMU 2024: Rivoluzione fiscale – La tassa anche sulla prima casa sconvolge le famiglie italiane. Ecco le ultime novità. 

Il 2024 porta venti di cambiamento per l’IMU, il tributo comunale sugli immobili. Con l’ultima manovra di governo, sono state ridefinite regole e aliquote, coinvolgendo diversi profili di proprietari. Ciò che attira l’attenzione di molti è la notizia che, a differenza del passato, la tassa non risparmierà nemmeno la prima casa. Questa svolta rappresenta un’innovazione significativa e solleva dubbi e preoccupazioni tra le famiglie italiane, che fino ad ora consideravano la loro abitazione principale esente da questo onere.

IMU Prima Casa 2024
IMU 2024 sulla residenza principale: cosa devi sapere – (Notiziapolitica.it)

La Manovra finanziaria 2024 ha portato in scena una riscrittura delle regole relative al pagamento dell’IMU. In particolare, la modifica riguarda il possesso di una seconda casa, escludendo dalla categoria lusso. Questo significa che non solo chi ha una seconda proprietà, ma anche chi possiede solo la prima casa, potrebbe trovarsi di fronte a un aumento delle spese fiscali a partire dal prossimo anno.

I comuni avranno il compito di deliberare entro ottobre 2024 le nuove percentuali di riferimento, confermando il trend di un’imposizione fiscale più mirata a livello locale. Questo conferisce alle amministrazioni comunali la flessibilità di aumentare o ridurre le aliquote in base a specifici fattori locali, con un impatto diretto sulle tasche dei contribuenti.

Esenzione allargata nel 2024

La buona notizia è che l’esenzione IMU si estenderà nel 2024, coinvolgendo una platea più ampia di contribuenti. Oltre alle categorie già previste, chi risiede in zone colpite da calamità naturali e terremoti del 2012, nonché i coniugi con diverse residenze anagrafiche, potranno beneficiare di una proroga governativa. Anche i titolari di immobili occupati abusivamente potrebbero ottenere l’esenzione, a condizione di aver denunciato il reato alle autorità.

IMU Prima Casa e le sfide del 2024
La sorpresa dell’IMU 2024: anche la prima casa coinvolta – (Notiziapolitica.it)

Per quanto riguarda il pagamento dell’IMU 2024, le date di scadenza per conto e saldo dovrebbero rimanere invariate. Rispetta le cadenze stabilite in base al tuo comune di residenza e alla delibera delle nuove aliquote. Puoi pagare in scadenza entro il 16 giugno e il 16 dicembre, oppure in un’unica soluzione entro i termini per evitare sanzioni.

La consultazione delle percentuali di riferimento è un passaggio fondamentale per i proprietari di immobili. Il pagamento avviene attraverso il modello F24, indicando la quota esatta, il codice comune e catastale dell’immobile. In alternativa, puoi utilizzare il bollettino di conto corrente postale, pagabile in tabaccheria, Posta o in banca per i clienti titolari di rapporto.

Impostazioni privacy