Nessun rinnovo per questo Bonus nel 2024, hai tempo fino al 31/12 per richiederlo: affrettati

Gli italiani potrebbero trovare una brutta sorpresa sotto l’albero in questa chiusura dell’anno. Difatti, dopo tre anni, un comodo bonus che aiutato tantissime famiglie italiane si avvicina al tramonto.

Nei periodi successivi al disastro causato dalla pandemia da Covid 19, i governi che si sono succeduti hanno dato grande importanza a bonus e agevolazioni per aiutare le famiglie in difficoltà a far fronte alle nuove sfide in arrivo per le difficili situazioni economiche e politiche. Ma per alcuni, sembra che questi aiuti siano decisamente agli sgoccioli e il 2024 in arrivo non sembra essere un annata così favorevole per chi contava su un aiuto dallo stato.

Bonus acqua potabile
Il bonus che ha aiutato tante famiglie italiane non vedrà un rinnovo per il prossimo anno – (Notiziapolitica.it)

La notizia che ha fatto sollevare qualche sopracciglio a coloro che desideravano godere di un’agevolazione importante è che dopo ben tre anni di vita il cosiddetto bonus acqua potabile giunge purtroppo al termine. Non ci sarà difatti alcuna proroga in lavorazione per il 2024.

Grazie a questa agevolazione, negli ultimi anni i costi sostenuti dalle famiglie italiane per comprare e installare un sistema per il miglioramento della qualità dell’acqua potabile davano diritto an un bonus del 50% di credito d’imposta. L’iniziativa sarà però valida solamente fino al 31 dicembre di quest’anno. Dopo questa scadenza, non è prevista alcuna proroga per il bonus.

Il bonus acqua potabile non verrà rinnovato per il 2024, c’è tempo fino al 1 dicembre di quest’anno

Coloro che vogliono godere del bonus del credito di imposta del 50% sulle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di impianti per il miglioramento della qualità dell’acqua potabile dovranno procedere con la pratica entro la fine del mese. Il 31 dicembre sarà infatti l’ultimo giorno valido per beneficiare dell’iniziativa e il 28 febbraio del 2024 sarà l’ultima data utile per la presentazione delle domande.

Acqua potabile bonus
Il bonus acqua potabile non sarò prorogato nel 2024 – (Notiziapolitica.it)

L’agevolazione non sembra essere menzionata nella Legge di Bilancio 2024 o negli altri provvedimenti attualmente in atto.

Il bonus acqua potabile può essere richiesto per le spese sostenute per l’installazione dei sistemi di acqua potabile sostenute nel 2023 potrà essere richiesto utilizzando il servizio online dell’Agenzia delle Entrate, che sarà attivo dal prossimo 1° febbraio. Le spese che rientrano nell’agevolazione sono le seguenti:

  • Filtraggio
  • Mineralizzazione
  • Raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica alimentare

Per quanto riguarda il calcolo dell’importo effettivo dell’agevolazione è necessario prendere in considerazione alcuni aspetti:

  • I limiti di spesa per i quali sarà applicabile l’agevolazione:
    • 1.000 euro per ciascun immobile, per le persone fisiche
    • 5.000 euro per ogni immobile adibito all’attività commerciale o istituzionale, per gli esercenti attività d’impresa, arti e professioni e gli enti non commerciali;
  • Il valore del 50 per cento previsto per il credito d’imposta a cui si ha diritto
  • La somma totale richiesta dai potenziali beneficiari e il suo rapporto con le risorse a disposizione.

Il bonus per l’acqua potabile può arrivare ad un massimo di 500 euro per persone fisiche e 2.500 euro per attività di impresa, se ci sono sufficienti fondi.

Nonostante questo, l’esperienza degli ultimi anni mostra che l’agevolazione non è mai stata riconosciuta in modo completo. I fondi a disposizione infatti hanno permesso di soddisfare le richieste del 30,7 degli aventi diritto nel 2021 e solamente del 19.7 per cento per le spese del 2022. Dal momento che nel 2023 l’allocazione di risorse è stata addirittura inferiore, possiamo aspettarci un risultato simile anche per le richieste dell’anno in corso.

Impostazioni privacy