Se la segnaletica orizzontale non è visibile rischio la multa? Finalmente la legge dà la sua risposta

Hai preso una multa ma la segnaletica orizzontale era impossibile da vedere? Ecco chi ha ragione secondo la legge.

Il codice della strada non è un’opinione. Studiamo mesi e mesi con impegno e molto tempo passato piegati sui quiz per tentare di passere al primo colpo l’esame di teoria e prendere finalmente la patente e poi cadiamo su errori banali ed evitabili. A tutti capita di prendere una multa almeno una volta nella vita e anche se dobbiamo assolutamente evitare – per non mettere in pericolo noi e gli altri utenti della strada – a volte non è nemmeno proprio tutta colpa nostra.

Segnaletica orizzontale e multa
Se la segnaletica orizzontale non si vede, come si fa? – (Notiziapolitica.it)

Ad esempio: cosa succede quando la segnaletica orizzontale non è segnalata bene e non si riesce a vedere? Magari è usurata, cancellata o ostruita da qualcosa e l’automobilista prende una bella multa perché non aveva potuto vedere le regole vigenti in quel momento in quel tratto di strada. In questo caso che cosa dice la legge? Chi ha ragione? Se anche tu ti trovi in questa situazione, ecco finalmente la risposta che cerchi.

Multa e segnaletica orizzontale non visibile: chi ha ragione secondo la legge e cosa devi fare

Se hai preso una multa e sei in dubbio se sia giusto che tu la paghi o no, dovresti prima conoscere tutte le regole e le leggi in merito. Di qualsiasi natura sia la tua situazione, stai certo che ci sarà una sentenza della Cassazione che ha deliberato in merito e che ti può aiutare a capire come ti devi comportare. La segnaletica orizzontale in quel punto in cui hai preso la multa non era visibile o era deteriorata o rovinata? La legge parla chiaro e si esprime in maniera limpida sulla responsabilità.

Segnaletica orizzontale e multa
Come gestire la segnaletica orizzontale e le multe – (Notiziapolitica.it)

Brutte notizie per chi credeva di poterla fare franca: la multa va pagata comunque. Questo perché il codice della strada – e pure quello civile – parla molto chiaro: è la segnaletica verticale a prevalere sempre e comunque, proprio perché quella orizzontale – essendo su strada – è esposta più facilmente a deterioramento per agenti atmosferici o semplicemente per il passare per del tempo.

Ecco che, allora, se ad esempio abbiamo preso una multa perché abbiamo parcheggiato nel posteggio riservato ai disabili e la segnaletica a terra era poco visibile, non c’entra niente: fa fedeltà il cartello con indicato che quel posto è riservato, ovvero la segnaletica verticale.

Impostazioni privacy