Incubo matita occhi: non avrai più problemi se segui questi consigli

Come usare esattamente la matita per gli occhi e applicarla davvero bene per un make-up perfetto? Ecco le linee guida per non sbagliare. 

Non si diventa di colpo make-up artist, ma conoscere le regole base e tanti piccoli segreti per realizzare un buon trucco è possibile.

Come scegliere e applicare la matita occhi
Le linee guida per scegliere e applicare la matita per occhi – (Notiziapolitica.it)

Una parte del viso tra le più truccate è sicuramente quella degli occhi. Si usa prevalentemente il mascara e la matita, così come l’ombretto sono opzionali e non sempre necessari. Ma un trucco più sofisticato ed elegante e soprattutto se si tratta di un’occasione speciale, vede protagonista anche la matita a delineare lo sguardo. 

Non è difficile da usare come l’eyeliner che richiede molta più abilità, anche la matita però necessita di piccoli accorgimenti per applicarla correttamente e far ottenere un buon risultato. Il rischio è quello di deformare completamente i lineamenti invece di esaltarli stravolgendo il bordo o creando un effetto “pugno in faccia”.

Molte considerano la matita un vero e proprio must-have e sicuramente c’è da dire che è tra i primi cosmetici con cui si approcciano le teen agers. Ci sono varie cose da prendere in considerazione: innanzitutto il tipo di matita da scegliere, il colore più adatto, e poi gli step necessari per una perfetta applicazione. 

La matita per occhi: quale scegliere e come applicarla

La scelta della giusta matita per occhi deve orientarsi di un prodotto con una texture cremosa, a lunga tenuta e facile da sfumare. Questi elementi sono molto importanti.

Come scegliere e applicare la matita occhi
La matita per occhi giusta e il corretto modo di applicarla – (Notiziapolitica.it)

La matita kohl o kajal o comunque con una tenuta lunga garantisce molte ore in cui rimane stabile senza sbavature e resiste ad agenti atmosferici e agli effetti della mucosa dell’occhio.

I colori basic sono essenzialmente tre: marrone, nero e blu. La marrone è sicuramente la meno appariscente, che consente un trucco più naturale. Ci sono anche le matite pastello e quelle che possono essere arricchite da glitter, ma evidentemente sono specifiche per un look dedicato ad occasioni speciali. Nell’uso quotidiano i colori basic sono i più indicati anche da abbinare al colore dei propri occhi e all’intensità di quello di ciglia e sopracciglia.

Per stendere la matita nel migliore dei modi la punta deve essere sempre ben appuntita. Si parte a tracciare una linea sottile dall’esterno dell’occhio verso l’interno. Per non sbagliare soprattutto se si è inesperte si possono tracciare dei piccoli trattini e poi unirli. 

Il segreto per evitare che si verifichino sbavature è applicare sulla palpebra un sottile strato di ombretto rosa che rende la pelle più opaca e garantisce una migliore tenuta della matita. Anche picchiettare un primer occhi aiuta a questo scopo. Per un make-up più discreto può essere usata solo nella parte superiore dell’occhio, ma se si vuol ottenere un effetto più marcato e deciso allora va applicata anche sul margine palpebrale inferiore.

Per gli occhi già grandi di per sé è consigliata la matita scura da mettere solo internamente, al contrario per dare risalto a degli occhi piccoli colori chiari come il color burro, o accesi come il verde o l’azzurro possono essere utili. Se si vuol sfumare la matita e avere un risultato più rock si deve applicare sulla parte superiore delle ciglia e subito dopo sfumare con un apposito pennellino spingendo leggermente il colore verso l’esterno.

Impostazioni privacy