Canone Rai 2024/25: se fai questo (subito) potrai non pagarlo

Spuntano novità per il nuovo canone Rai. Se esegui queste operazioni subito avrai la possibilità di non pagarlo: tutti i passaggi da seguire.

Sono diverse le novità in arrivo per quanto riguarda il Canone Rai che dal prossimo anno dovrebbe subire diverse modifiche a partire dall’uscita dalla bolletta. La tassa meno simpatica dagli italiani potrà non essere pagata se fai subito questa operazione: l’incredibile novità per i cittadini.

Canone Rai come non pagarlo
Cosa potrebbe cambiare a partire dal prossimo anno – (Credits: Ansa Foto) – (Notiziapolitica.it)

Tra i tributi più controversi e malvisti dagli italiani troviamo sicuramente il Canone Rai, che sembra proprio pronto a subire diversi cambiamenti a partire dal prossimo anno. A rivelarlo infatti è l’articolo 8 della legge di Bilancio in discussione al Parlamento. Questa tassa, che tutte le famiglie italiane sono tenute a pagare in virtù del possesso di un apparecchio radiotelevisivo, solitamente è al centro del dibattito pubblico, tuttavia sembra esserci una buona notizia per tantissime famiglie della penisola.

Infatti secondo le novità apportate dalla manovra di Bilancio, la tassa subirà una riduzione del corrispettivo che gli italiani dovranno pagare nel 2024 e nel 2025. Invece degli attuali 90 euro annui, la cifra sarà abbassata a 70 euro per entrambi gli anni. Questa modifica rappresenta un segnale positivo per i contribuenti che potranno risparmiare sull’imposta spesso definita come ingiusta. Resta da vedere quindi se la manovra sarà approvata, intanto ci sono diverse famiglie che potrebbero accedere a delle esenzioni.

Canone Rai, chi può ottenere l’esenzione: così eviterai di pagarlo

Se la manovra sarà approvata e la modifica al Canone RAI passerà senza intoppi, il nuovo importo sarà applicato a partire dal primo gennaio dell’anno successivo. La modalità di pagamento rimarrà comunque invariata continuando ad essere addebitata sulla bolletta dell’energia elettrica. Sarà quindi fondamentale verificare se ci saranno dei cambiamenti nella frequenza dei pagamenti o nelle modalità di addebito.

Canone Rai come non pagarlo
Grazie a questi passaggi potrai essere esonerato dal pagamento – (Credits: Ansa Foto) – (Notiziapolitica.it)

Un punto di interesse è rappresentato dagli esoneri ed esenzioni previsti per determinate categorie di contribuenti. Coloro che potevano godere dell’esenzione dal versamento del Canone RAI potranno continuare a farlo. Gli over 75 con un reddito annuo proprio e del coniuge non superiore complessivamente a 8.000 euro possono presentare una domanda di esonero. Questo processo richiede la compilazione di un modello, scaricabile direttamente dal sito delle Entrate o reperibile presso le sedi territoriali del Fisco.

Inoltre la presentazione delle domande di esenzione deve avvenire rispettando delle regole stabilite. Infatti gli interessati possono optare per l’invio tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo specificato, ovvero “Agenzia delle entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino”. In alternativa sarà possibile anche inviare la documentazione via PEC all’indirizzo “cp22.canonetv@postacertificata.rai.it” o consegnarla a mano presso gli sportelli competenti del Fisco sul territorio.

Inoltre è importante sottolineare che la dichiarazione per l’anno 2024 potrà essere presentata già ora. Se questa verrà presentata entro il 31 gennaio dell’anno successivo, l’esenzione sarà valida per l’intero anno. Le domande presentate dopo questa data copriranno solo il secondo semestre dell’anno. Sono quindi milioni le famiglie italiane che potranno accedere all’esenzione.

Impostazioni privacy