Assegno sociale 2023-2024: l’ISEE che ti consente di averlo e stare tranquillo

L’Assegno Sociale 2023 costituisce un fondamentale strumento di sostegno al reddito dedicato ai cittadini che affrontano gravi difficoltà economiche

Rappresenta una vera evoluzione della precedente pensione sociale che era in vigore fino al 1996. Questa pensione mirava a fornire un contributo economico agli anziani al di sopra dei 67 anni, garantendo loro un tenore di vita adeguato in situazioni in cui il trattamento pensionistico risultasse insufficiente.

Assegno sociale 2023-2024
Assegno sociale 2023-2024: indicazioni Isee – (Notiziapolitica.it)

L’Assegno Sociale si inserisce come un aiuto di base per coloro che, superata la soglia dei 67 anni, si trovano con un reddito al di sotto della soglia di povertà. Erogato dall’INPS, il contributo massimo per il 2023/ 24 è di 503,27 euro per tredici mensilità, a condizione che il reddito sia inferiore a 6.542 euro, salendo a 13.085 euro nel caso di coniugi a carico. Tuttavia, per accedere a questo sostegno, è necessario soddisfare diversi requisiti.

Le variabili dell’ importo e come fare domanda per ottenerlo

Il calcolo dell’importo effettivamente erogato tiene conto di diverse variabili, come la soglia massima di reddito stabilita e le eventuali riduzioni e maggiorazioni. Ad esempio, il contributo massimo è concesso a individui singoli con reddito pari a zero o a coniugati con reddito familiare pari a zero. Per tutti gli altri, l’assegno è calcolato in base al reddito disponibile, con riduzioni per specifiche situazioni, come il ricovero in istituti pubblici.

Assegno sociale 2023-2024 domanda
Assegno sociale 2023-2024 come fare domanda – (Notiziapolitica.it)

È interessante notare che la certificazione ISEE non è richiesta per l’accesso a questa misura, poiché la verifica dei requisiti avviene sulla base della condizione reddituale generale del richiedente e del coniuge. Tuttavia, l’assegno contribuisce a generare il reddito ISEE in caso di approvazione ed erogazione.

Il calcolo degli importi erogabili per l’Assegno Sociale 2023 viene effettuato annualmente, tenendo conto del costo della vita, delle rivalutazioni dell’inflazione e di altri fattori economici. Per il 2023, sono stati stabiliti con un aumento dell’1,9% rispetto all’anno precedente.

I requisiti per ottenere l’Assegno Sociale includono il raggiungimento dei 67 anni, la comprovata situazione di disagio economico, la cittadinanza italiana o comunitaria, la cittadinanza di San Marino, o la residenza in Italia per almeno 10 anni per cittadini extra-UE, rifugiati politici, apolidi o richiedenti asilo.

La presentazione della domanda può avvenire attraverso una procedura semplificata fornita dall’INPS, che consente di verificare l’identità mediante SPID, CIE o Carta Nazionale dei Servizi. È possibile anche presentare la domanda telefonicamente tramite il Contact Center INPS. La documentazione necessaria comprende la carta d’identità, il codice fiscale, informazioni sul coniuge, autocertificazione dei redditi, certificato di residenza, dichiarazione di responsabilità in caso di ricoveri, e l’IBAN per l’accredito del contributo.

Impostazioni privacy