Altro che connessione dati: è questo il vero motivo per cui lo smartphone si scarica subito

C’è un motivo insospettabile per cui lo smartphone si scarica subito, e non è la connessione dati sempre attiva. Ecco la verità.

Al giorno d’oggi lo smartphone può essere considerato un’appendice del nostro corpo. Si usa a tutte le ore del giorno e della notte per guardare i social network, aggiungere i propri contenuti, controllare la posta, fare foto, telefonare, video chiamare o mandare messaggi. 

Smartphone: perché si scarica subito
Non è la connessione dati attiva a far scaricare in fretta lo smartphone ma c’è un altro motivo – notiziapolitica.it

Sfruttarlo così tanto ha sicuramente un risvolto sulla batteria e, anche se erroneamente si pensa che questa si scarichi per la connessione dati o per il bluetooth sempre attivi, in realtà il vero motivo della batteria che si scarica subito è un altro.

Ecco il motivo per cui la batteria dello smartphone si scarica subito

Non sono la connessione dati o il bluetooth sempre attivi a far scaricare subito la batteria dello smartphone. La verità è un’altra e conoscerla può preservare la batteria e garantirle una maggiore durata.

Smartphone: il vero motivo per cui si scarica subito
La batteria dello smartphone si scarica subito per questo incredibile motivo – notiziapolitica.it

Infatti, ci sono 3 applicazioni, che vengono usate tutto il giorno tutti i giorni, che fanno scaricare più velocemente la batteria dello smartphone. Queste sono rispettivamente un social network molto popolare, una app di messaggistica istantanea e il motore di ricerca più famoso al mondo: Facebook, Whatsapp e Google.

Ogni giorno sfruttiamo al massimo queste applicazioni e questo può far scaricare la batteria più in fretta del solito. Per preservarla nel tempo non è necessario disinstallare o non utilizzare più queste app, ma usare al meglio il proprio smartphone per evitare di ritrovarselo scarico quando serve. Per risparmiare la carica della batteria si può, ad esempio, ridurre l’attivazione dello schermo, cioè togliere l’impostazione che lascia lo schermo acceso quando non serve.

Allo stesso modo si può ridurre la luminosità del display, soprattutto di sera. A questo proposito può essere utile attivare la funzione automatica che imposta la luminosità dello schermo in base alla luce circostante. Infine, per preservare la carica della batteria si dovrebbero disattivare gli aggiornamenti automatici delle app in background. Infatti, con questi, lo smartphone si troverà a scaricare continuamente aggiornamenti che fanno calare di molto la carica della batteria. 

Insomma, non serve disinstallare le tre app più comuni e usate al mondo (Facebook, Whatsapp e Google) per avere una maggior durata della batteria del proprio smartphone ma usare dei semplici accorgimenti per evitare che si riduca drasticamente durante la giornata e ritrovarsi così con lo smartphone scarico o spento sul più bello.

Impostazioni privacy