Superbonus: attenzione alla differenza tra cappotto e termo intonaco, si rischia grosso

Superbonus: la differenza tra il Cappotto termico e il Termo intonaco. Sistemi di isolamento efficienti ma diversi per tipologia.

Nell’edilizia sostenibile, due elementi sono diventati sempre più importanti per la costruzione degli edifici: cappotto termico e termo intonaco. Quali sono le differenze tra questi due sistemi di isolamento? Possono influenzare la scelta di chi vuole approfittare del Superbonus 110%.

superbonus
Valutare attentamente la scelta migliore: Cappotto o Termo intonaco – Notiziapolitica.it

Esploreremo le caratteristiche di entrambe le tipologie per aiutarvi a fare una scelta consapevole e in linea con le vostre esigenze.

Funzionamento del Superbonus 110%

È importante comprendere il funzionamento del Superbonus 110%. Questa iniziativa, parte della transizione energetica globale, mira a ridurre le emissioni di CO2 e a promuovere l’uso di energie rinnovabili. L’edilizia gioca un ruolo importantissimo in questo processo, responsabile di una significativa percentuale del consumo energetico globale e delle emissioni nocive.

Il cappotto termico è una soluzione di isolamento che prevede l’applicazione di pannelli isolanti, interni o esterni, all’edificio. Questa tecnica è diventata popolare grazie al Superbonus, che ha incentivato molti proprietari di immobili a migliorare l’efficienza energetica delle loro strutture. Il cappotto termico è efficace nel contenere la dispersione di calore, ma la sua installazione può essere complessa e richiede l’intervento di professionisti esperti.

superbonus
Termo intonaco e cappotto termico, due soluzioni differenti – Notiziapolitica.it

Il termo intonaco, d’altra parte, è un composto di materiali naturali e biologici come l’argilla, il sughero, la perlite espansa e la calce idraulica. È una scelta popolare nella bioedilizia e rappresenta un’alternativa sostenibile al cappotto termico. La sua applicazione è più semplice e veloce, adatta a vari tipi di superfici.

Confronto tra Cappotto e Termo intonaco

La caratteristica più importante dei due è sicuramente lo spessore:

  • Cappotto: circa 10 cm.
  • Termo intonaco: varia dai 3 agli 8 cm, ideale per spazi ristretti.

Un fattore da tenere in considerazione è l’installazione:

  • Cappotto: complessa e richiede precisione.
  • Termo intonaco: più semplice e veloce.

Il costo da sostenere varia a seconda della scelta del materiale:

  • Cappotto: generalmente più costoso per i materiali e la manodopera che prevede l’intervento di professionisti specializzati.
  • Termo intonaco: meno costoso sia in termini di materiali che di installazione.

Capacità di isolamento termico:

  • Cappotto: offre prestazioni superiori in termini di isolamento, ma può non essere adatto per spazi limitati.
  • Termo intonaco: prestazioni inferiori ma adatte ad un ambiente ristretto e per una soluzione più rapida.

La decisione tra cappotto termico e termo intonaco dipende da vari fattori, tra cui le dimensioni dell’immobile, il budget disponibile e le specifiche esigenze di isolamento. È fondamentale consultare un tecnico specializzato per valutare quale opzione sia più adatta al caso specifico.

Una scelta sbagliata può influenzare le prestazioni energetiche del vostro immobile, e anche il vostro portafoglio. Quindi, prima di decidere, valutate attentamente e consultate sempre un professionista.

Impostazioni privacy