Non puoi buttarlo via: recupera il maglione che si è ristretto in lavatrice con questo metodo

Se a causa di un lavaggio in lavatrice un maglione si è ristretto, non c’è bisogno di buttarlo via. Si può recuperare in questo modo.

Può capitare, quando si fa il bucato, di fare danni molto gravi: non solo di stingere vestiti ma anche di rimpicciolirli. Questo accade soprattutto ai maglioni. Non c’è bisogno di buttarli via se succede.

Maglione che si è ristretto in lavatrice: non buttarlo via
Non c’è bisogno di buttare via un maglione che si è ristretto in lavatrice perché si può recuperare in modo semplice e veloce – notiziapolitica.it

Infatti, per quanto si pensi erroneamente che ormai non ci sia più nulla da fare per quel maglione che si è ristretto in lavatrice, in realtà si può recuperare usando i giusti accorgimenti.

Come recuperare un maglione che si è ristretto in lavatrice

Un maglione che si è ristretto in lavatrice può sembrare la fine del mondo, soprattutto se si tratta di un capo a cui si era affezionati o costoso o che piaceva molto. 

Maglione che si è ristretto in lavatrice: come recuperarlo
I modi per recuperare un maglione che si è ristretto in lavatrice – notiziapolitica.it

Se è di lana o di cotone, per far allargare nuovamente le fibre, si può usare il borace, un prodotto adoperato di solito per sbiancare i tessuti. Sarà sufficiente riempire una bacinella di acqua tiepida a cui aggiungere due o tre cucchiai di borace. Quindi mescolare e mettere in ammollo il maglione per 15-20 minuti. Nel frattempo, bisogna distenderlo con le mani e poi strizzarlo per bene.

Per eliminare i residui di borace, il maglione va sciacquato con acqua tiepida. Quanto all’asciugatura, il capo andrebbe steso su una superficie piana e poi direttamente al sole appeso ad una gruccia. Oltre al borace, ottimo per ridare nuova vita ad un maglione che si è ristretto in lavatrice è il balsamo per capelli. Questo, infatti, riesce ad allungare le fibre del maglione. 

L’utilizzo è molto semplice: basta riempire una bacinella d’acqua con acqua tiepida e aggiungere due-tre cucchiai di balsamo per capelli. Quindi mescolare e lasciare in ammollo per mezz’ora il maglione. Dopo risciacquarlo, strizzarlo e asciugarlo prima su una superficie piana e poi al sole. In alternativa al balsamo, si può usare con moderazione anche l’aceto di vino bianco.

Questi sono dei metodi efficaci e veloci per recuperare un maglione che si è ristretto in lavatrice. Tuttavia, per prevenire questo problema fastidioso, si consiglia sempre di leggere le istruzioni di lavaggio presenti sulle etichette dei capi che man mano si devono lavare. In genere si devono usare lavaggi a basse temperature e senza centrifuga. I capi in lana e cachemire andrebbero poi lavati a mano, ad esempio usando acqua tiepida e sapone di Marsiglia.

Impostazioni privacy